Red Hat

Red Hat sceglie Tableau Blueprint e Tableau Online, e approfondisce la cultura dei dati coinvolgendo oltre 4.500 dipendenti in meno di un anno


Gli utenti di Tableau Online raddoppiano: sono oltre 4.500 nel primo anno

Oltre 60 origini dati integrate

Una community interna vitale e numerosi esperti di dati

Red Hat, Inc. è leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source; con un approccio basato sulla community, propone tecnologie affidabili e ad alte prestazioni per Linux, di tipo cloud ibride, container e Kubernetes. Red Hat aiuta i clienti a integrare applicazioni informatiche nuove ed esistenti, a sviluppare applicazioni native per il cloud, a standardizzare i principali sistemi operativi e ad automatizzare, proteggere e gestire ambienti complessi.

Red Hat è cresciuta rapidamente e ha utilizzato diversi strumenti di business intelligence in situazioni isolate, ma aveva bisogno di un approccio coordinato all'analisi aziendale. Avendo una strategia dei dati disconnessa, per i dirigenti era complicato avere una visione d'insieme nel corso dei processi decisionali fondamentali per l'azienda. Anche il personale a livello globale (soprattutto i data analyst e i data engineer) aveva difficoltà a stabilire connessioni tra i dati in silo. Era necessaria una piattaforma di analisi in grado di spaziare su più origini dati, di offrire prestazioni agili e di facilitare una collaborazione efficace basata sul cloud. Red Hat ha dismesso altre piattaforme di business intelligence sostituendole con una soluzione di tipo SaaS, ovvero Tableau Online, in combinazione con Tableau Blueprint per definire la strategia di implementazione.

Concentrandosi sulla community e le competenze, Red Hat è passata nel primo anno da 50 utenti Tableau a più di 4.500, raddoppiando le aspettative di adozione nei primi tre mesi. Senza dover più ricorrere a strumenti diversi, i collaboratori hanno potuto sfruttare meglio le informazioni per adottare decisioni tempestive e sicure, migliorando così prestazioni e risultati. L'azienda continua a potenziare le opportunità di coinvolgimento e di formazione, dirette da una nuova figura chiamata Tableau Enablement Lead, appartenente al team Enterprise Data and Analytics; agisce insieme ai promotori di Tableau (definiti Proprietari dei progetti), che mettono in pratica e condividono le best practice relative alle dashboard come membri della community di Tableau in Red Hat.

Creazione di processi basati sui dati per oltre 4.500 dipendenti, con Tableau Blueprint

Nella fase di adozione di Tableau, Red Hat ha usato Tableau Blueprint per definire il percorso di implementazione. "Blueprint ci ha mostrato come l'approccio di Tableau nei confronti della governance permetta di agire più velocemente: per noi è una novità assoluta", ha spiegato Wes Gelpi, Senior Manager del team Business Intelligence and Analytics. Blueprint ha aiutato i responsabili dell'analisi a definire in modo chiaro le aspettative e i processi per la governance, la competenza, la collaborazione e altri aspetti. "Tableau Blueprint ha reso più efficace l'implementazione e ha cambiato il nostro modo di pensare a Tableau", ha aggiunto Wes.

Strategie e team per far crescere la community e supportare gli esperti di dati

La priorità era creare la strategia e i team ideali, con un nuovo modello organizzativo destinato ad allineare le risorse alle aree di attività e a documentare la strategia dell'azienda nei confronti dei dati. Distribuendo gli esperti di dati tra le business unit, Red Hat aveva l'opportunità di implementare una soluzione a livello aziendale creando al contempo una cultura dei dati nell'intera azienda.

Come esperti di dati, il nostro ruolo prevede di contribuire all'avanzamento e alla trasformazione, per non rallentare la costruzione della cultura dei dati. Penso che il nostro lavoro di professionisti dei dati consista nell'influenzare la cultura aziendale in modo da fare sempre più affidamento sui dati.

L'attenzione dedicata alla collaborazione si è evoluta in un'attenzione nei confronti della community interna, grazie a diverse attività di coinvolgimento. Innanzitutto Red Hat ha i Proprietari dei progetti: sono i promotori dell'adozione di Tableau, attivi in tutte le funzioni aziendali, che garantiscono la coerenza tra i processi e il reporting in azienda. Dirigono inoltre i canali di chat interni e i meetup locali, affinché le persone possano discutere le visualizzazioni o fornire i propri feedback. L'Enablement Lead di Tableau si dedica all'espansione della community di Red Hat, rivolgendosi agli appassionati dei dati per organizzare eventi, fornendo formazione e mettendo a disposizione le proprie competenze come consulente "a chiamata".

Queste attività hanno contribuito ad aumentare il numero di dipendenti (professionisti e dirigenti) che utilizzando i dati per prendere decisioni, fino agli oltre 4.500 utenti Tableau attuali. Ci si aspetta che un modello self-service più esteso, in combinazione con un'attenzione specifica all'abilitazione della community di utenti e consumatori, possa favorire la coerenza e la fiducia nelle informazioni condivise e fruite.

L'adozione di Tableau è raddoppiata in tre mesi, superando le aspettative e facendo risparmiare tempo e denaro

Red Hat attingeva a numerose origini dati (più di 60 in totale), tra cui Fogli Google, Excel e altre piattaforme operative. Insieme erano caotiche e rendevano difficile scoprire informazioni importanti. "Quello che stiamo cercando di ottenere è la capacità di accedere alle informazioni rilevanti il più velocemente possibile", ha dichiarato Mandy Elliott, Chief of Staff and Strategy.

Trasferendo sul cloud i carichi di lavoro, era necessaria una piattaforma di analisi resiliente e utilizzabile da tutti i dipendenti, che richiedesse un impegno minimo o nullo per quanto riguarda la manutenzione e il monitoraggio dei server. Il team Enterprise Data and Analytics voleva ridurre la necessità di una distribuzione in locale, dispendiosa in termini di personale, tempo e risorse finanziarie. Trattandosi di una soluzione completamente in hosting, Tableau Online non ha richiesto alcuna configurazione dei server, quindi non è stato necessario gestire gli aggiornamenti e ora il team può aggiungere nuovi utenti immediatamente, via via che aumentano.

Tableau Online ci offre l'opportunità di riunire diversi aspetti della nostra organizzazione. E la facilità con cui siamo riusciti a offrire tutto questo al personale di Red Hat in tutto il mondo, nelle diverse funzioni aziendali, ha contribuito all'accelerazione e a creare il senso di comunità.

La sinergia e la fiducia nate dalla condivisione delle dashboard su Tableau Online hanno creato una crescita organica dell'utilizzo dell'analisi e triplicato la base di utenti. Con i dati in mano alle persone, Red Hat ha migliorato i processi, le operazioni, la selezione del personale e l'assistenza ai clienti. Come ha riassunto Mandy, questa possibilità di accedere a nuove competenze, a processi migliorati e a modi migliori di lavorare insieme, ha iniziato ad avere effetti concreti sull'organizzazione a livello globale.

La competenza nel campo dei dati nasce dal programma dedicato all'alfabetizzazione dei dati

Red Hat sta adottando dei programmi per motivare i dirigenti, i manager e i collaboratori, e per cambiare il loro approccio verso i dati. Il programma di Red Hat dedicato all'alfabetizzazione dei dati combina attività di formazione sui prodotti e attività di studio e abilitazione per sviluppare competenze come il pensiero critico e la conoscenza di base dei dati. È prevista anche una sezione specifica per i campioni dei dati, che si occupano di cambiare la mentalità delle persone e incoraggiare il processo decisionale basato sui dati. "I campioni dei dati ci aiuteranno a migliorare la cultura dei dati in Red Hat", ha affermato Mandy. Questo impegno sta ridefinendo il modo in cui le persone si relazionano con i dati a tutti i livelli, in ogni funzione aziendale e in ogni sede.

L'utilizzo di Tableau è attentamente monitorato dall'Enablement Lead, in collaborazione con il team Enterprise Data and Analytics. Insieme esaminano i dati relativi all'utilizzo delle dashboard nelle diverse business unit e regioni, per determinare i tempi e le modalità con cui proporre e allineare i corsi di formazione e le attività della community in modo da soddisfare le esigenze degli utenti. Queste informazioni sull'utilizzo favoriscono anche le discussioni relative alle informazioni e alle osservazioni legate ai dati.

Red Hat attribuisce la priorità al reporting di Tableau per i dirigenti

Per ridurre al minimo il tempo e le risorse che occorrevano in precedenza per l'elaborazione manuale dei report settimanali, mensili e trimestrali, il team Enterprise Data and Analytics ha favorito lo sviluppo di dashboard sulle prestazioni chiave in Tableau, migliorando così la visibilità delle prestazioni. Prima però il team ha collaborato con i dirigenti di tutte le aree funzionali per verificare che tutti i dati significativi fossero inclusi e riportati con precisione. Il team ha organizzato per gli alti dirigenti dei workshop personalizzati dedicati all'adozione di Tableau, per capire come utilizzano i dati e aiutarli a definire il design e il contenuto delle dashboard.

Dopo la pubblicazione della dashboard esecutiva, si è riscontrato che i dirigenti accedono più volte alla settimana (in certi casi anche una decina di volte). Il team ha osservato un aumento della fiducia nei dati, che a sua volta ne ha determinato un utilizzo più frequente nelle riunioni e nelle attività individuali.

"Tableau ha offerto ai nostri professionisti dei dati e dell'analisi un modo per collaborare con più efficacia e pensiamo che la forza di queste informazioni interfunzionali ci aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi aziendali", ha concluso Mandy.

Tableau è flessibile e risponde alle esigenze degli utenti, ma può anche cambiare direzione quando un utente ha una domanda. Per me Tableau è una delle poche soluzioni che permette di farlo al ritmo dell'innovazione.