Nissan costruisce una cultura aziendale orientata ai dati con Tableau, rendendo accessibile l'analisi a ogni concessionario


Nissan ha risparmiato diversi milioni con Tableau
Tableau è stato adottato per le analisi in tutti i settori di attività, negli stabilimenti e nelle concessionarie del Nord America e in ogni affiliata
Le richieste di interventi in garanzia sono diminuite, anticipando le esigenze dei clienti e le operazioni di manutenzione dei veicoli

Danielle Beringer, Regional Data Officer di Nissan per il Nord America, ha tenuto un discorso di apertura con il CEO di Tableau, Adam Selipsky, in occasione della Tableau Conference del 2019.

Nissan è un'azienda attiva nel campo della tecnologia che favorisce gli spostamenti delle persone grazie ai suoi prodotti e servizi nel settore automobilistico. Di fronte ai cambiamenti del mercato e dell'attività economica, l'azienda utilizza in modo strategico Tableau e i dati per migliorare la propria offerta di prodotti, per favorire i risultati nel segmento digitale, calibrare i processi aziendali e rinnovare il coinvolgimento dei dipendenti e dei clienti. La quantità di dati provenienti da "mari di fogli di calcolo" si è rivelata travolgente. Ma con Tableau e Tableau Blueprint, una guida dettagliata alla cultura dei dati che ha confermato l'approccio al cambiamento aziendale, ora Nissan può visualizzare i dati globali e individuare un futuro più luminoso.

Per noi, oggi, è emozionante vedere Blueprint. Conferma il modo in cui abbiamo modellato la nostra cultura dei dati.

Non è stato facile cercare di essere interessanti per i clienti e utilizzare i dati in modo più strategico; le azioni e i comportamenti consolidati del personale sono stati messi in discussione. Nissan ha reinventato i ruoli correlati ai dati e ha adottato un modello di supporto, enfatizzando la gestione dei dati, la certificazione e lo sviluppo delle persone con il personale. Ha così favorito la promozione dell'utilizzo dei dati da parte dei dirigenti, di pari passo con una maggiore collaborazione, e ha aiutato tutti a parlare la stessa lingua: quella dei dati. "Quello che sembrava un muro indistruttibile tra l'azienda e il team dei sistemi informatici è crollato quando i dati hanno funzionato come un ponte che li ha aiutati a raggiungere i risultati migliori", spiega Danielle.

Ora l'azienda ha adottato Tableau dalla sede centrale fino a tutta la supply chain, in ogni concessionaria Nissan o Infiniti, oltre che nelle sedi affiliate. L'analisi visiva condivisa in tutto il mondo permette di seguire l'efficacia delle vendite, la produzione, la consegna ottimale dei veicoli, le interazioni online con i clienti e altro. Tutto questo ha ancorato le attività operative ai dati, ha aiutato Nissan a crescere, a soddisfare la domanda e a sviluppare "un'unità globale per quanto riguarda i dati e una sinergia mai esistite prima", conclude Danielle.

Tableau ha agito come catalizzatore per aiutare i dipendenti ad avere l'illuminazione grazie ai dati. Quel lampo che trasforma la cognizione in una comprensione più approfondita era proprio ciò di cui Nissan aveva bisogno per avere successo nel mondo digitale.

Scopri Tableau Blueprint

Creare una cultura dei dati