Comair individua importanti opportunità di riduzione dei costi e diffonde tra i dipendenti una nuova cultura incentrata sui dati


Ora sono connesse centinaia di origini di dati prima non governate
Un progetto che, da solo, consente di abbattere i costi di oltre €500.000
Una nuova cultura dell'autonomia

Comair Limited è un'azienda sudafricana leader nel settore dell'aviazione; gestisce fino a 130 voli al giorno, sia all'interno del Sudafrica che nel resto del continente, come franchisee di British Airways e con il proprio marchio kulula.com. Fondata nel 1946, la compagnia aerea ha sede presso l'aeroporto internazionale OR Tambo di Johannesburg e ha come riferimenti l'aeroporto internazionale di Cape Town e l'aeroporto internazionale King Shaka. Con Tableau, Comair connette centinaia di origini di dati aziendali, migliorando la business intelligence e favorendo l'ottimizzazione del processo decisionale. Dall'implementazione di Tableau, l'utilizzo dei dati all'interno dell'azienda è aumentato significativamente ed è emersa una cultura dell'autonomia trasparente: vantaggi che hanno consentito di risparmiare tempo e potenziare la produttività a tutti i livelli.

Uno dei principali punti di forza di Tableau è la facilità di utilizzo: con una formazione minima chiunque può iniziare a individuare importanti informazioni in piena autonomia.

Centinaia di origini di dati connesse in tutta l'azienda

Nel corso delle sue operazioni, Comair acquisisce ogni giorno migliaia di preziosi punti dati in svariati ambiti: prezzi, acquisto dei biglietti, consumo di carburante, puntualità dei voli… Prima di affidarsi a Tableau acquisiva e analizzava tutti i dati utilizzando dei fogli di calcolo Excel, ma con centinaia di origini di dati separate e distribuite nell'intera azienda, senza un modo per riunire tutti i dati, spesso molte informazioni importanti passavano inosservate o venivano individuate dopo molto tempo, quando ormai erano obsolete.

Liezl Brouckaert, Business Intelligence Manager di Comair, sapeva che l'infrastruttura rappresentava il cuore del problema e che era necessario un approccio nuovo, per migliorare la situazione dei dati.

"L'intera azienda era impantanata in Excel", spiega Liezl. "A causa del gran numero di silos di dati e della mancanza di una piattaforma centralizzata, il team responsabile della business intelligence (BI) aveva molte difficoltà a rendere disponibili in tempi ragionevoli le informazioni di cui tutta l'azienda aveva bisogno per la propria attività".

Ora tutto è connesso attraverso Tableau. Si possono combinare, visualizzare e interrogare diversi set di dati direttamente all'interno della piattaforma, così è molto più facile individuare tendenze e importanti informazioni dettagliate.

Subito dopo l'implementazione di Tableau, Liezl e il suo team hanno iniziato a individuare le aree che offrivano buone potenzialità di risparmio, ad esempio per quanto riguarda il consumo di carburante.

"Quando abbiamo iniziato ad analizzare con Tableau i dati relativi al consumo di carburante in tutti i nostri aeroporti, abbiamo riscontrato che avremmo potuto risparmiare 27,5 kg di carburante per ogni volo semplicemente evitando di attivare l'alimentazione ausiliaria (APU) dopo l'atterraggio. Ai prezzi locali del carburante il risparmio è di circa $14 per ogni volo. Considerando tutti i voli, si arriva a $1.610 al giorno e in un anno intero possiamo risparmiare più di €587.000."

Il carburante rappresenta la spesa principale di Comair (incide per il 23% sui costi totali), quindi un risparmio di questa portata può avere conseguenze significative sui profitti.

"Nel settore dell'aviazione anche i piccoli risparmi possono rapidamente determinare grandi cifre", spiega Liezl. "Prima di adottare Tableau sapevamo di avere delle opportunità di risparmio nelle nostre attività, ma non riuscivamo mai a individuarle, quindi era difficile sfruttarle".

Grazie a Tableau, Comair ha ottenuto anche diversi altri importanti risultati. Ad esempio, per la prima volta ha elaborato una vista della dashboard unificata per i dati dei marchi Kulula e British Airways, rendendo disponibili i risultati relativi alla puntualità dei voli ogni 15 minuti, su dispositivi fissi e mobili.

"Il rapido accesso a informazioni di business intelligence fondamentali può migliorare moltissimo il processo decisionale a tutti i livelli dell'azienda", afferma Liezl. "Informazioni migliori determinano decisioni più efficaci, che a loro volta consentono di offrire ai clienti un servizio di qualità superiore."

Con Tableau siamo riusciti ad avere, in tempi brevi, esattamente le informazioni che possono avere conseguenze immediate sui risultati operativi.

Collegare il team della BI alle esigenze generali dell'azienda

Una volta risolti i problemi relativi all'infrastruttura dei dati, l'area di intervento successiva era la sinergia tra il team della BI e l'azienda nel suo insieme. Dopo anni di analisi in Excel, le due realtà si erano allontanate; il team della BI spesso non riusciva a realizzare nei tempi opportuni ciò di cui gli altri team avevano bisogno.

"Sapevamo che Tableau ci avrebbe messo a disposizione gli strumenti per affrontare problemi mai risolti. Dovevamo semplicemente riallineare le relazioni aziendali interne per elaborare e proporre le analisi esattamente come i destinatari le volevano", spiega Liezl.

Il team della BI ha iniziato a svolgere ricerche per individuare le principali esigenze in materia di dati, prima di stabilire le priorità e definire i KPI. Dopodiché ha utilizzato Tableau per consentire a tutte le divisioni aziendali di accedere a dati fondamentali, come i tempi di volo, le emissioni di CO2 e le iniziative per il risparmio di carburante, fornendo le informazioni necessarie alle persone giuste e abbattendo le barriere interne.

"Avere a disposizione gli strumenti giusti non serve a nulla se non si è in grado di proporre le analisi di cui le persone hanno bisogno", afferma Liezl. "Dedicando il tempo necessario a creare connessioni e ad ascoltare le esigenze aziendali, con Tableau siamo riusciti a rendere disponibili esattamente i tipi di analisi che possono avere conseguenze immediate sui risultati operativi".

Tableau non ha solo migliorato la produttività di tutta l'azienda ma ha anche consentito al team della BI di concentrarsi meglio sui progetti di analisi strategica aziendale che possono avere conseguenze concrete sul successo futuro.

Una gestione migliore dei dati favorisce l'autonomia dei dipendenti

Per concludere, il team della BI voleva intervenire per consentire ai dipendenti di Comair di essere autonomi e non dipendere da loro per ogni esigenza che avesse a che fare con i dati.

"Dopo aver risolto alcuni problemi organizzativi fondamentali legati ai dati, il passo successivo consisteva nell'insegnare a tutti come sfruttare al meglio le nuove funzionalità di analisi", afferma Liezl. "Uno dei principali punti di forza di Tableau è la facilità di utilizzo: con una formazione minima chiunque può iniziare a individuare importanti informazioni in piena autonomia."

Una componente chiave dello spostamento verso l'autonomia operativa è stata l'istituzione del programma Data Stewards di Comair. Ha portato alla nomina, all'interno dell'azienda, di nove coordinatori incaricati di lavorare sui requisiti di analisi e di promuovere l'autonomia tra i dipendenti.

"All'inizio i dirigenti senior volevano che tutti i responsabili dei dati lavorassero nel team IT ma abbiamo lottato con decisione affinché rimanessero fuori, a livello di attività aziendale generale, per iniziare a costruire una comunità di analisti dall'interno".

Liezl sottolinea poi l'importanza di affidarsi a contenuti pertinenti, per ottenere dal CEO il supporto necessario all'adozione e all'attivazione dei nuovi programmi di BI.

"Senza l'approvazione del CEO, è praticamente impossibile gestire un programma di BI", afferma Liezl. "Così per ottenere l'approvazione abbiamo mostrato le dashboard di Tableau con i dati della nostra azienda, perché sapevamo che avrebbero avuto un impatto significativo e che avrebbero aumentato notevolmente le possibilità di accettazione. Siamo anche molto fortunati, perché il nostro CEO è attivamente interessato ai dati."

Una volta individuati i responsabili dei dati abbiamo organizzato dei corsi di formazione e sviluppato manuali e modelli standard di Tableau per garantire la coerenza. Nel frattempo Liezl e il suo team hanno lanciato Comair Analytics, per offrire ai dipendenti libero accesso ai set di dati controllati in Tableau.

Con i responsabili dei dati che danno l'esempio nella comunità e con dipendenti in grado di accedere a Tableau e di lavorare in autonomia, ha iniziato a emergere rapidamente una cultura dell'autonomia tra il personale.

"Quando i colleghi hanno visto quanto fosse facile lavorare con Tableau e come Tableau avrebbe potuto semplificare notevolmente le loro attività quotidiane, l'adozione è davvero decollata", spiega Liezl. "Tutto questo non ha solo migliorato la produttività dell'intera azienda, ma ha anche consentito al team della BI di concentrarsi meglio sui progetti di analisi strategica aziendale che possono avere conseguenze concrete sul successo futuro."