Perché l'alfabetizzazione dei dati è importante per il personale

Nota dell'editore: questo articolo è stato pubblicato in origine su Forbes.

Le organizzazioni che per prendere decisioni si affidano all'analisi dei dati hanno un vantaggio competitivo nel superare le sfide e pianificare le attività future. Tuttavia in molte organizzazioni l'accesso ai dati e le competenze necessarie per comprenderli sono riservati ai team di business intelligence e agli specialisti dell'IT.

Quando le aziende percepiscono il vero potenziale dei propri dati, i dirigenti devono adoperarsi per permettere ai dipendenti di utilizzare i dati nel proprio lavoro e di aumentare le prestazioni, sia individualmente che come parte di un team. Questo approccio mette i dati al centro del processo decisionale in tutti i reparti e ruoli e non limita l'innovazione a una sola funzione. Questa scelta strategica può favorire una cultura dei dati, andando oltre i singoli individui e i team e trasformando radicalmente, allo stesso tempo, le operazioni, la mentalità e l'identità di un'organizzazione rispetto ai dati.

Le organizzazioni possono trasmettere la cultura dei dati anche promuovendo l'alfabetizzazione dei dati, poiché, per partecipare alla cultura dei dati, i dipendenti devono parlare la lingua dei dati. Più che le competenze tecniche con i software, l'alfabetizzazione dei dati prevede competenze in termini di pensiero critico necessarie per interpretare i dati e comunicarne il valore agli altri.

Il 25%
dei dipendenti si sente assolutamente preparato a utilizzare i dati in modo efficace

Fonte: Accenture

Molti dipendenti non si sentono sicuri nell'utilizzo dei dati o non sono completamente preparati per farlo. Per colmare al meglio questa lacuna di competenze e incoraggiare tutti a contribuire alla cultura dei dati, per le organizzazioni sono necessari dirigenti che utilizzino e promuovano i dati, programmi di formazione e per la community che facciano fronte a molte esigenze e stili di apprendimento, benchmark per la misurazione dei progressi e sistemi di supporto che incoraggino sviluppo e crescita personale continuativi.

Ecco come le organizzazioni possono migliorare la propria alfabetizzazione dei dati con un piano di azione in quattro fasi:

1. Guidare

L'alfabetizzazione dei dati va oltre l'avere un insieme di competenze. È un elemento fondamentale del cambiamento culturale verso il processo decisionale basato sui dati e i dirigenti aziendali svolgono un ruolo chiave nel promuoverla.

I dirigenti
I dipendenti ricevono indicazioni dai dirigenti che trasmettono il proprio impegno verso l'alfabetizzazione dei dati, condividendo informazioni ricavate dai dati durante le riunioni e partecipando alla formazione insieme al personale. 

"Poter mostrare all'organizzazione i dati e le informazioni scoperte e come queste sono state utilizzate è una grande ispirazione", ha spiegato Jennifer Day, Vice President of Customer Strategy and Programs di Tableau. "È necessario che i dirigenti si impegnino in favore del processo decisionale basato sui dati affinché venga effettivamente trasferito all'intera organizzazione."

Per sviluppare il pensiero critico incentrato sui dati, i dirigenti possono porre domande su come le decisioni sono state supportate dai dati, oppure dimostrare come hanno utilizzato i dati nelle proprie azioni strategiche.

Inoltre, mettere in evidenza storie di successo e casi d'uso nelle comunicazioni interne porta l'attenzione su come i diversi reparti utilizzano i dati.

Manager
I manager svolgono un ruolo primario nel trasferire la disciplina quotidiana dell'utilizzo dei dati. Possono farlo definendo chiari obiettivi per i team per l'applicazione dei dati, migliorando le metriche attraverso il processo decisionale incentrato sui dati e responsabilizzando i team rispetto a tali obiettivi. 

I manager inoltre possono utilizzare dashboard che mostrano la partecipazione ai programmi di formazione o le origini dati più comunemente utilizzate dal proprio team per comprendere come i dipendenti utilizzano i dati e per contribuire alla creazione di piani di sviluppo individuali. Anche rendere l'utilizzo efficace dei dati un obiettivo chiave nelle revisioni delle prestazioni può incentivare l'acquisizione di nuove competenze per i dipendenti.

Inoltre, i manager che partecipano a sessioni formative con i propri team possono acquisire modi diversi di approccio ai dati. Questo permette loro di fornire suggerimenti e incoraggia il personale a creare metodi particolari per utilizzare i dati in modo efficace. 

Responsabili del reparto risorse umane
La selezione sulla base delle competenze nel campo dei dati e il supporto allo sviluppo dei dipendenti sono ugualmente fondamentali per l'alfabetizzazione dei dati del personale. 

"Per me, il reparto risorse umane svolge uno dei ruoli di maggiore importanza", ha spiegato Sarah Nell-Rodriquez, Principal High-Touch Success Manager di Tableau. 

I manager del reparto risorse umane possono garantire che le iniziative per l'alfabetizzazione dei dati migliorino le competenze dei dipendenti nelle aree aziendali fondamentali, facciano fronte alle diverse esigenze del personale e implementino programmi personalizzati. Possono promuovere nuovi ruoli per lo sviluppo di community interne e richiedere che i dipendenti esperti in materia di dati aiutino i colleghi a integrare i dati nel lavoro quotidiano.

"I dirigenti possono fare in modo che le persone sappiano che i dati sono parte della loro cultura. Rientra nella loro missione, sulla base di come intendono far progredire l'azienda."Sarah Nell-Rodriquez, Principal High-Touch Success Manager, Tableau

2. Formazione

Offrendo percorsi personalizzati, basati sulle esperienze e i ruoli professionali, un programma di formazione efficace dovrebbe essere a misura dei dipendenti. 

Apprendimento self-service
Questo approccio è "per coloro che devono solo risolvere un problema, in modo rapido", ha spiegato Ravi Mistry, uno dei circa trenta Tableau Zen Master, professionisti selezionati da Tableau, esperti della piattaforma completa di analisi di Tableau, che ora insegnano ad altri come utilizzarla.

Guide di riferimento per i processi digitali e tutorial per attività specifiche permettono alle persone di ridurre le lacune, oltre alla frustrazione e la necessità di interrompere il lavoro di qualcun altro per chiedere aiuto. 

Inoltre, i forum moderati da specialisti dei dati possono diventare indispensabili momenti di incontro risolutivi. Tenere tutto in una singola piattaforma dedicata alla formazione, o eventualmente nella rete intranet dell'azienda, facilita la ricerca delle informazioni necessarie per i dipendenti. 

Formazione basata sul ruolo
La formazione finalizzata all'alfabetizzazione dei dati per attività specifiche permette ai dipendenti di lavorare con i dati unici che incontrano.

"Non tutti intendono diventare analisti dei dati", ha spiegato Mistry. "L'intenzione ultima è aiutarli a svolgere meglio il proprio lavoro." Le aziende potrebbero offrire corsi di formazione con docente e personalizzati, oppure sessioni una tantum come i webinar live. 

I contenuti che favoriscono l'apprendimento continuo garantiscono che le competenze dei dipendenti siano adeguate all'evoluzione delle esigenze tecnologiche e aziendali. I corsi di formazione per i team possono migliorare l'utilizzo dei dati in flussi di lavoro condivisi da parte dei dipendenti. Allo stesso tempo, i workshop per la risoluzione dei problemi che coinvolgono più reparti promuovono l'idea che il processo decisionale basato sui dati è importante per l'azienda, sia nel suo complesso che per tutti i partecipanti individuali.

Sviluppo di competenze avanzate
Per i dipendenti che lavorano con i dati e l'analisi più spesso, una formazione più approfondita o anche certificazioni interne ed esterne possono migliorare la produttività e favorire l'innovazione. Allo stesso tempo, contribuiscono a sviluppare o incentivare più promotori e mentori. 

Il 21%
dei dipendenti si sente sicuro delle proprie competenze relative ai dati

Fonte: Accenture

Workshop e bootcamp offrono una formazione completa su uno specifico strumento software e dimostrano come utilizzare la tecnologia per ottenere informazioni uniche. Più dipendenti esperti di dati potrebbero partecipare a programmi di formazione formali che approfondiscono capacità di analisi e nozioni statistiche. 

"L'intenzione è quella di mostrare ai dipendenti come tecnologia e dati possano aiutarli a svolgere meglio il proprio lavoro e a 'innamorarsi' dell'attività che stanno facendo."Ravi Mistry, Tableau Zen Master

3. Misurazione

Definire obiettivi per l'alfabetizzazione dei dati sulla base del business model dell'organizzazione contribuisce a quantificare l'impatto delle iniziative dedicate alla cultura dei dati.

Indicatori dell'efficacia
Le metriche delle prestazioni sono indicatori fondamentali della funzionalità delle iniziative per l'alfabetizzazione dei dati. Per sapere come ottimizzare il programma di formazione, è utile identificare le metriche da migliorare man mano che aumenta l'utilizzo dei dati e valutare gli avanzamenti a intervalli regolari. 

Avere i giusti obiettivi formativi migliorerà l'alfabetizzazione dei dati nelle aree che incrementano le prestazioni aziendali. Inoltre, quantificare il valore aziendale generato dai programmi per l'alfabetizzazione dei dati può incoraggiare i dirigenti a sostenerli. 

Infine, raccogliere metriche, casi d'uso e testimonianze può permettere all'organizzazione di mostrare la correlazione tra una più elevata alfabetizzazione dei dati e migliori risultati aziendali.

Valutazione delle competenze relative ai dati
Utilizzare auto-valutazioni o valutazioni formali per valutare l'alfabetizzazione dei dati individuale permette alle aziende di sapere dove è necessario maggiore supporto, così come quali potrebbero essere le soluzioni. Le dashboard possono essere utili per mostrare ai manager le origini dati che i dipendenti utilizzano e, inoltre, possono rivelare punti deboli e punti di forza nei processi relativi ai dati. 
 
"Disporre di un programma di formazione formale è molto importante, perché la formazione formale comprende le valutazioni", ha spiegato Nell-Rodriquez. "Questo permetterà di sviluppare un percorso formativo basato sulle esigenze dei dipendenti."

4. Supporto

L'alfabetizzazione dei dati è un impegno continuo. Per restare motivati e continuare a imparare, per i dipendenti è importante avere accesso a esperti, software intuitivi e a una community di supporto.

Custodi della conoscenza
Coinvolgere specialisti dei dati, come gli analisti, per mostrare i vantaggi dell'utilizzo dei dati contribuisce a rendere i dati più accessibili ai principianti. Mistry, Tableau Zen Master, ha definito gli analisti che svolgono questa funzione "custodi della conoscenza" che guidano i propri colleghi nell'utilizzo efficace dei dati nei propri ruoli. "L'obiettivo è garantire che tutti abbiano un livello di competenze di base per poter svolgere l'analisi", ha spiegato. Si tratta di una trasformazione dei modelli di business intelligence tradizionale in cui gli analisti e i professionisti dell'IT raccolgono e analizzano i dati dell'intera azienda. 

Inoltre, gli esperti di dati interni possono mettere a disposizione ore di lavoro per aiutare i dipendenti a completare specifici progetti, risolvere problemi e ipotizzare modi diversi per osservare i dati. 

Software intuitivi
Le giuste soluzioni tecnologiche aziendali per i dati rispondono a requisiti professionali e livelli di competenze diversi, permettendo a tutti di accedere, analizzare e condividere i dati, per poi esplorarne approfonditamente l'utilità per il proprio lavoro.

Un ottimo software rileverà ciò che gli utenti intendono fare e li guiderà nei successivi passaggi logici senza interrompere il flusso di lavoro.

Community dedicate ai dati
Le reti che coinvolgono utenti che utilizzano i dati creano un ambiente in cui le persone possono immergersi nella lingua dei dati. 

Le migliori community dedicate ai dati sviluppano entusiasmo attraverso programmi come competizioni interne e sessioni di lunch-and-learn. Le reti esterne che mettono in connessione le aziende che utilizzano gli stessi strumenti per i dati offrono l'opportunità di eventi regolari, come le sfide sulle visualizzazioni dati, per sviluppare le competenze ed entrare in contatto con gli altri. Progetti di volontariato, come quelli per le organizzazioni non profit, possono motivare i dipendenti a esplorare dati reali, al di là dei propri ruoli ordinari.

Quando i membri delle community condividono conoscenze, idee e successi, sviluppano lo spirito di squadra e riuniscono i dipendenti nella missione condivisa di migliorare l'azienda attraverso i dati.

"Si tratta di creare un ambiente in cui l'importanza dei dati è in prima linea... in cui i dipendenti possono acquisire le competenze necessarie per migliorare."Jennifer Day, Vice President, Customer Strategy And Programs, Tableau

Inizia a migliorare l'alfabetizzazione dei dati del personale

L'efficacia dipende dall'azienda e dal personale: il giusto programma di alfabetizzazione dei dati prevede formazione, strumenti software e processi digitali che motivano i dipendenti a imparare continuamente e a perfezionare le proprie competenze, incoraggiando allo stesso tempo il pensiero basato sui dati come prassi essenziale.

Per maggiori informazioni su come migliorare l'alfabetizzazione dei dati nella tua organizzazione, consulta queste risorse:

Iscriviti al nostro blog