Negli ultimi anni è salito alle stelle l’interesse generale nei confronti di questa disciplina. Quello che in passato era visto quasi come un ambito ai limiti dell’esoterismo è oggi argomento di dibattito quotidiano, in campo giornalistico, politico, di diritto internazionale e sui social media. L’alfabetizzazione sui dati è diventata una competenza fortemente ricercata ovunque, e gli stessi consumatori inseriscono dati in grandi sistemi di business intelligence quotidianamente.

Che tu voglia sapere le ultime novità sul mondo dei dati, oppure che tu abbia deciso di addentrarti nello studio della scienza dei dati e impararne l’ABC, questo articolo propone un breve elenco di libri che possono essere utili ai principianti per orientarsi in questo mondo.

1. “The Data Science Handbook: Advice and Insights from 25 Amazing Data Scientists”, di Carl Shan, William Chen, Henry Wang, e Max Song

Autori: Carl Shan, William Chen, Henry Wang e Max Song
Sito web: The Data Science Handbook | Amazon

Spesso il modo migliore per informarsi è andare dritti alla fonte. Cosa c’è di meglio che leggere l’opinione di 25 tra gli esperti più autorevoli del settore? Per offrire un quadro completo, “The Data Science Handbook” è una raccolta di interviste ai più prestigiosi data scientist, dal Chief Data Officer del governo degli Stati Uniti ai team leader di importanti società, fino ai data scientist emergenti che creano i propri programmi.

Di pari passo con le diverse interviste, i principianti avranno la possibilità di fare la conoscenza di questo mondo, ricevere consigli preziosi per la gestione dei dati, conoscere errori, leggere suggerimenti professionali e imparare strategie per avere successo nel mondo della scienza dei dati. Questo libro non entra nell’ambito tecnico, né pretende di essere una guida esaustiva; vuole piuttosto offrire al lettore una fonte di informazioni preziose e consigli pratici.

2. “Doing Data Science: Straight Talk from the Frontline” di Cathy O'Neil e Rachel Schutt

Autori: Cathy O'Neil e Rachel Schutt
Sito web: O'Reilly | Amazon

“Doing Data Science” è un libro che va dritto al punto. Basato sul corso di introduzione alla scienza dei dati della Columbia University, si rivolge ai principianti che muovono i primi passi in questo mondo. La specialista di scienza dei dati Cathy O’Neil dialoga con la docente Rachel Schutt per portare il contenuto del corso al grande pubblico.

Queste esperte non solo offrono preziose lezioni sul tema ma propongono esempi pratici come casi di studio significativi. Argomenti quali algoritmi, metodi, modelli e rappresentazioni dei dati vengono affrontati nel corso del libro, che si propone come una risorsa tecnica di facile consultazione.

3. “Numsense! Data Science for the Layman: No Math Added” di Annalyn Ng e Kenneth Soo

Autori: Annalyn Ng e Kenneth Soo
Sito web: Amazon

Sono molti i punti di contatto tra matematica e scienza dei dati e questo rende difficile e spesso sconfortante l’approccio a questa disciplina. “Numsense” si propone, in parole povere, come un’introduzione “soft” dal punto di vista matematico alla scienza dei dati e agli algoritmi, per rendere questi concetti più digeribili e facili da cogliere.

Ciascun capitolo è dedicato a un particolare algoritmo, con una descrizione analitica di come funziona ed esempi pratici del suo utilizzo reale. Il tutto con l'ausilio di immagini per capire le dinamiche interne ai processi. Per ogni algoritmo una scheda di riferimento ne illustra pro e contro. Inoltre il libro è corredato da un pratico glossario delle definizioni più comuni della terminologia tecnica della scienza dei dati.

4. “The Art of Data Science” di Roger D. Peng e Elizabeth Matsui

Autori: Roger D. Peng e Elizabeth Matsui
Sito web: Amazon

“The Art of Data Science” esplora i data lake e ci accompagna alla scoperta dei tesori che offrono. Questo libro si concentra sul processo di analisi e filtro dei dati per portare a galla le storie che nascondono. Scavando nelle esperienze personali, gli autori istruiscono principianti e professionisti grazie all’analisi della scienza dei dati.

Entrambi gli autori vantano una profonda esperienza personale nella gestione dei progetti di dati, nonché nella gestione di analisti in contesti professionali. Raccontando in prima persona le proprie esperienze personali, spiegano al lettore gli elementi che possono decretare verosimilmente il successo o il fallimento di un progetto.

5. “Data Science For Dummies” di Lillian Pierson

Autore: Lillian Pierson
Sito web: Amazon

La serie di manuali “Per Negati” ha sempre cercato di spiegare concetti difficili con parole semplici; “Data Science For Dummies” si inserisce perfettamente in questo filone. In particolare, guarda più attentamente il lato professionale della scienza dei dati e vuole essere una guida per chi è interessato a intraprendere una carriera in questo ambito. Questo libro è una risorsa per principianti, a cui offre una panoramica generale della disciplina avvicinando i lettori ai concetti fondamentali di big data e a come la scienza dei dati abbia implicazioni dirette nella vita di tutti i giorni.

Inoltre, cerca di offrire un’introduzione generale ad argomenti come il data engineering, i linguaggi di programmazione come R e Python, l’apprendimento automatico, gli algoritmi, l’intelligenza artificiale e le tecniche di visualizzazione dei dati. Se nutri una vaga curiosità su questa materia o se vuoi spiegarne a tutti i costi l’essenza ai tuoi genitori, questo libro potrebbe essere un ottimo punto di partenza.

6. “Big Data For Dummies” di Judith Hurwitz, Alan Nugent, Fern Halper e Marcia Kaufman

Autori: Judith Hurwitz, Alan Nugent, Fern Halper e Marcia Kaufman
Sito web: Amazon

Questo libro offre una panoramica della scienza dei dati per “negati” e rappresenta contemporaneamente un’introduzione ai big data e al perché sono così importanti. “Che cosa sono i big data?”. Questo libro risponde a questa fondamentale domanda, sia dal punto di vista tecnico che commerciale. Spiega come i big data vengono utilizzati nell’ambito della business intelligence e come se ne servono gli analisti per identificare e risolvere problemi.

Ma il libro contiene anche consigli tecnici su diversi argomenti, dalle modalità di organizzazione e supporto dei dati raccolti all’adattamento di metodi e strumenti per l’analisi dei dati. “Big Data for Dummies” vuole aiutare il lettore a capire il significato dei dati, come servirsene e come utilizzarli in un contesto professionale.

7. “Data Jujitsu: The Art of Turning Data into Product” di DJ Patil

Autore: DJ Patil
Sito web: Amazon

Se hai intenzione di chiedere consiglio a qualcuno sulla scienza dei dati, non sarebbe poi così male interpellare l’ex Chief Data Scientist dell’Ufficio della Politica scientifica e tecnologica (OSTP) del governo degli Stati Uniti. Pare che a DJ Patil si debba la creazione della definizione “data science” (scienza dei dati); in “Data Jujitsu” definisce questo concetto come una strategia di problem-solving.

L’autore elenca le diverse problematiche che si riscontrano nelle industrie basate sui dati, evidenziando la differenza che esiste tra problemi di difficile soluzione e problemi impossibili. Anche i problemi più complessi possono essere risolti, scomponendoli in parti più semplici ed esaminando le stesse attraverso l’analisi dei dati. “Data Jujitsu” contiene numerosi esempi e consigli per sfruttare appieno il potenziale dei dati.

8. “Big Data: A Revolution That Will Transform How We Live, Work, and Think” di Viktor Mayer-Schönberger e Kenneth Cukier

Autore: Viktor Mayer-Schönberger e Kenneth Cukier
Sito web: Amazon

I big data sembrano essere sempre sulla bocca di tutti. Cresce il potere delle aziende “data-first”; aumentano le violazioni dei dati e la perdita di dati personali e bancari; si accende il dibattito in materia di policy; le norme sulla privacy dei dati diventano legge. Questo libro intende descrivere l’effetto che i dati hanno di fatto su ogni aspetto della nostra vita, sia quella professionale che quella privata, senza trascurare l’amministrazione pubblica e le discipline scientifiche.

Gli autori Mayer-Schönberger e Cukier spiegano come gli algoritmi possono svelarci aspetti che ci toccano da vicino e di cui credevamo nessuno fosse a conoscenza, semplicemente analizzando i nostri comportamenti online. I commercianti online possono suggerirci prodotti e anticipare i nostri comportamenti d’acquisto in base alle nostre abitudini di navigazione; i feed dei social media influenzano le nostre convinzioni politiche e fungono da cassa di risonanza. Persino le app di incontri usano i dati per dar vita a storie d'amore. Se da un lato cerchiamo di tenere sotto controllo le informazioni che i database possiedono su di noi, dall’altro dobbiamo prestare attenzione affinché i nostri dati rimangano in buone mani. Questo libro rileva i modi preoccupanti, intelligenti e indubbiamente interessanti con cui i dati influenzeranno e guideranno le nostre vite. E già lo fanno.

Esclusione di responsabilità: Tableau non avalla ufficialmente né trae beneficio da qualsiasi prodotto, o parere espresso sullo stesso, contenuto nel presente articolo e pertanto questa pagina non è in alcun modo correlata ad alcun programma di affiliazione. Questo articolo è inteso esclusivamente per fini pedagogici e le informazioni riguardanti prodotti e pubblicazioni che precedono sono pubblicate affinché i lettori possano adottare decisioni consapevoli.