Nella versione beta: visualizzazioni animate, parametri dinamici e calcolo dell'area di buffer per le mappe

La versione beta di Tableau 2020.1 è arrivata, con nuovi modi per rendere interattivi i tuoi dati. Ecco una rapida panoramica delle novità:

  • Parametri dinamici: non siamo mai stati tanto felici di annunciare una funzionalità. Con i parametri dinamici, puoi dire addio ai continui aggiornamenti dei parametri delle dashboard ogni volta che i tuoi dati cambiano.
  • Visualizzazioni animate: segui visivamente il movimento degli indicatori in una visualizzazione, per comprendere meglio come le fasi di Tableau influiscono sui risultati delle visualizzazioni.
  • Calcolo dell'area di buffer in base alla distanza: porta l'analisi spaziale al livello successivo con il calcolo dell'area di buffer nelle mappe, per comprendere meglio la prossimità tra indicatori.

Vediamo in dettaglio alcune delle funzionalità più importanti di questa versione.

Con i parametri dinamici resti al passo quando i tuoi dati cambiano

A grande richiesta, eccola! Nella versione di Tableau 2020.1, la funzionalità più richiesta sul Forum delle idee di Tableau diventa realtà. Dai il benvenuto ai parametri dinamici. È proprio così: non devi più ripubblicare le cartelle di lavoro che contengono parametri ogni volta che i dati sottostanti cambiano.

Imposta il parametro una volta e Tableau ne aggiornerà automaticamente il valore sulla base di una regola, ogni volta che qualcuno aprirà la cartella di lavoro. Per farlo, apri la finestra di dialogo del parametro e noterai la nuova opzione "Quando si apre la cartella di lavoro". Modifica la selezione dell'elenco a discesa con il campo pertinente. Ora, Tableau aggiornerà la lista di valori del parametro in base alla colonna selezionata. Il gioco è fatto!

Con le visualizzazioni animate in Tableau, dai vita alle storie con i dati

Con le visualizzazioni animate, dai vita alle dashboard in un modo nuovo. Questa funzionalità applica transizioni animate agli indicatori su una visualizzazione, per mostrare come cambiano i dati quando intraprendi un'azione in Tableau, come l'applicazione di filtri o l'ordinamento. Le animazioni sono progettate per animare automaticamente tutti i tipi di visualizzazioni in Tableau, compresi grafici a barre, grafici a dispersione e grafici ad area.


Credit: Tableau Zen Master Andy Kriebel

Le animazioni sono un potente strumento per scoprire e spiegare le fasi dell'analisi che portano a una visualizzazione. Per esempio, prendi il seguente grafico a barre: filtrando determinati anni o sottocategorie, le lunghezze e le posizioni delle barre cambiano istantaneamente. Ora, applica le animazioni e, filtrando 2015, 2016 e 2014 come di seguito, è semplice seguire il cambiamento del profitto. Escludendo le sottocategorie, puoi osservare come le barre si ridimensionano con facilità sulla base dell'applicazione dei filtri alla vista. Senza questo passaggio, sarebbe molto più difficile osservare e comprendere tali cambiamenti.

Abilitare le animazioni è semplice: basta selezionare "On" nel nuovo riquadro del formato dell'animazione. Non è necessaria nessuna configurazione. Inoltre, quando non ne hai bisogno, puoi scegliere di disattivarle a livello di fogli di lavoro, cartelle di lavoro o utenti, in qualsiasi momento. Non vediamo l'ora di vedere come le dashboard prendono vita con questa nuova funzionalità.

Crea mappe più potenti con il calcolo dell'area di buffer

Con la versione 2020.1, comprendere la prossimità e le distanze in Tableau è più facile che mai. Vengono introdotti i calcoli dell'area di buffer, un potente componente aggiuntivo al toolkit geospaziale di Tableau. Con il calcolo delle aree di buffer, l'analisi spaziale complessa diventa accessibile a tutti. Fornendo tre parametri (posizione, distanza e un'unità di misura), Tableau crea istantaneamente un'area di buffer o un confine. Il seguente esempio mostra la posizione di quattro negozi a Washington, DC. Dopo aver creato un semplice calcolo, è possibile visualizzare un'area di buffer di un km intorno ai negozi, per scoprire se c'è una sovrapposizione tra i negozi vicini e una potenziale cannibalizzazione del mercato tra le posizioni.

Connettiti a molti più dati per l'analisi

Tableau 2020.1 apporta miglioramenti significativi ai connettori. Abbiamo aggiornato il connettore Salesforce per offrire prestazioni più veloci, maggiore flessibilità e più dati con cui interagire. Innanzitutto, abbiamo modificato il modo in cui connettersi ai dati di Salesforce. Ora, il connettore cambia dinamicamente le API, a seconda della grandezza del set di dati, aumentando notevolmente le prestazioni. Inoltre, ora il connettore Salesforce supporta anche l'utilizzo di Salesforce Object Query Language (SOQL) nello stesso modo in cui attualmente si può utilizzare l'SQL personalizzato, aggiungendo flessibilità all'analisi. Infine, ora potrai connetterti a oggetti dati, come Salesforce Activity History e Campaign Influence. Così, puoi osservare e comprendere ancora più dati in Tableau.

In più, abbiamo aggiunto il supporto per il ruolo Snowflake al connettore Snowflake. Adesso è possibile modificare il ruolo predefinito nella finestra di dialogo di Snowflake e il ruolo definito nella connessione può essere applicato agli scenari OAuth.

Gestisci una distribuzione di Tableau più scalabile

Sappiamo che gestire chiavi di licenza per migliaia di utenti Creator può essere complicato. Ecco perché siamo felici di introdurre la gestione delle licenze basate sull'accesso. La gestione delle licenze basate sull'accesso permette agli utenti Creator di attivare Tableau Desktop o Tableau Prep semplicemente accedendo ai prodotti con le proprie credenziali di Tableau Server. Non sono necessari codici product key. Gli amministratori possono assegnare, monitorare e revocare l'accesso a Tableau Desktop o Tableau Prep, accedendo direttamente da Tableau Server, invece di distribuire chiavi di licenza agli utenti finali. Questa opzione di licenza è disponibile per i clienti con licenza in base al ruolo. Contatta il team dedicato all'account per saperne di più.

Inoltre, stiamo lavorando per rendere Tableau Server più flessibile. Grazie a Server Management Add-on, ora puoi sfruttare i dispositivi di archiviazione della rete per snapshot di backup, riducendo notevolmente il tempo richiesto per l'esecuzione di un backup. Inoltre, puoi utilizzare questa funzionalità per semplificare la topologia della distribuzione, centralizzando l'archivio file, eliminando la necessità di eseguire gli archivi file su nodi multipli in un cluster di Tableau Server.

Nuovi requisiti del sistema operativo per Tableau Server

Per rendere Tableau Server ancora più scalabile, efficiente e sicuro, approfittiamo delle nuove tecnologie di containerizzazione a livello di sistema operativo. A partire da questa versione, per Tableau Server sarà necessario Windows Server 2016, Windows Server 2019 o Linux. Con questa modifica, per le nuove versioni di Tableau Server, nel 2021 non supporteremo più Windows Server 2012 e Windows Server 2012 R2. Per ulteriori informazioni, consulta questo post.

Partecipa al futuro di Tableau: iscriviti al programma di pre-release

Stiamo lavorando con impegno per rendere disponibile Tableau 2020.1, ma abbiamo bisogno del tuo contributo! Raccontaci cosa ne pensi: ci aiuterai a individuare eventuali problemi e a garantire la massima qualità per le nuove funzionalità. Le funzionalità della versione beta e della versione finale di Tableau 2020.1 potrebbero cambiare nel tempo, con l'avanzamento del test beta.

Entra nella community pre-release di Tableau per:

  • Partecipare ai programmi alfa e beta e accedere in anteprima a nuove funzionalità, nuove versioni e nuovi prodotti.
  • Interagire direttamente con il team di sviluppo di Tableau attraverso ricerche degli utenti, discussioni sui prodotti e feedback sugli argomenti che ti interessano.

Iscriviti al nostro blog